Spritz Castelfranco Veneto

Spritz Castelfranco VenetoSembra che l’usanza di bere lo spritz abbia avuto inizio nell’800 quando i soldati Austriaci avevano preso l’abitudine di spruzzare il vino bianco italiano con il seltz.
Il vocabolo “spritz” deriva infatti dal termine tedesco “spritzen” che significa appunto spruzzare.

A questa bevanda, già particolarmente piacevole al palato, mancava un tocco finale, offerto dall’aggiunta di una componente amara, costituita dal bitter che, dai primi del ‘900 divenne un altro ingrediente fisso del cocktail.

La ricetta ebbe immediatamente un enorme successo e consentì la formulazione della tipica bevanda arancione immancabilmente presente sui tavolini dei bar.

Per preparare un buon spritz si deve partire dalla scelta del prosecco superiore, sempre di eccellente qualità, che è il primo ingrediente fondamentale e insostituibile del cocktail.

Per gustare uno spritz di alto livello la scelta migliore è quella di recarsi presso un’enoteca come Corte Sconta, un locale che offre alla clientela l’opportunità di assaggiare deliziosi stuzzichini e un’ampia selezione di vini, aperitivi e cocktail.

Ricetta dello spritz Castelfranco Veneto

Secondo la maggior parte degli esperti si può affermare che non esiste un’unica ricetta originale dello spriz, ma soltanto un’indicazione piuttosto seguita che prevede l’utilizzo di vino bianco, bitter e selz in proporzioni variabili.

Nel corso del tempo la formulazione di questo aperitivo ha subito numerose variazioni e attualmente si ritiene che ogni bar oppure osteria sia in grado di preparare una ricetta personale, anche se i componenti di base sono gli stessi.

L’ingrediente che può cambiare è il vino, che a volte è prosecco, altre volte tocai a seconda delle zone di produzione.

Considerato una bevanda giovane per eccellenza, lo spritz è in realtà un drink per tutti quelli che amano i cocktail leggeri, freschi e non troppo alcolici.

Servito in calice oppure in tumbler, con ghiaccio e fetta d’arancia facoltativa, l’aperitivo si può sorseggiare da solo o anche accompagnato da una varietà di cicchetti, di stuzzichini e di finger food.

Come abbinare lo spritz a Castelfranco Veneto

Gli abbinamenti più indicati per un bicchiere di spritz sono davvero tanti e adatti per tutti i gusti.

Chi predilige i salumi può gustare crostini imburrati e guarniti con una fetta di prosciutto o di bresaola, sempre con le immancabili olive.

Un’idea particolarmente indovinata è rappresentata da stuzzichini di pesce, ottimi per anticipare un pasto a base di prodotti ittici, tradizionalmente presenti nella gastronomia Veneta.

Piccole mozzarelle in carrozza, uova sode con maionese, una fetta di torta salata o un tramezzino con arrosto sono altrettanti cibi perfetti per lo spritz che, grazie al suo incredibile sapore amarognolo, riesce a smorzare gli eccessi gustativi.

Castelfranco Veneto

Via vicolo Montebelluna 10
Castelfranco Veneto

Orari

Aperti a pranzo dalle 11.00 alle 15.00
dal martedì alla domenica
Orario serale:
18.00 / 2.00
(chiusi al lunedì)

Open chat
1
Buongiorno,
come possiamo esserti utile?